Editoriale

Verso il rinnovo delle cariche, un appello ai giovani gelatieri

Siamo nell’anno del rinnovo delle cariche dell’Unione dei gelatieri italiani in Germania. L’appuntamento è molto importante per la vita dell’Associazione: scandisce il suo tempo ed è occasione per fare bilanci temporali, ma soprattutto per gettare lo sguardo al futuro, cercando nuove prospettive, nuove ragioni per essere soci, sempre più efficaci risposte ai temi che vengono proposti.

E’ in particolare un’occasione per i giovani gelatieri di farsi avanti con le loro idee, con i loro progetti, con le loro iniziative, con le loro energie e con il loro entusiasmo. Ci piacerebbe che tanti giovani gelatieri si candidassero per guidare Uniteis e.V. nei prossimi quattro anni, perché tanto dura un mandato.

In un’associazione è molto importante che ci sia un ricambio, perché questo garantisce sempre una più sensibile capacità di intercettare ciò che veramente conta e ciò che veramente è necessario fare per il bene dei soci. Si evita il rischio di attardarsi su posizioni vecchie e di non capire gli eventi che incalzano, con il rischio di trovarsi fuori tempo.

Ecco perché rivolgiamo un appello ai soci più giovani perché si candidino e si impegnino nell’Associazione, lasciandosi coinvolgere con generosità, con disponibilità e con coerenza. Uniteis e.V. ha alle spalle quasi mezzo secolo di vita, ha messo insieme un grande patrimonio di esperienza professionale, di solidarietà e di lavoro sul fronte sindacale, previdenziale, relazionale. E’ un patrimonio che bisogna gestire bene e alimentare di continuo, e per questo è essenziale l’impegno di giovani energie.

Insisto sui giovani, ma tutti, ovviamente, si possono candidare: nessuno è escluso. L’Associazione è di tutti i soci, e quindi tutti i soci hanno l’opportunità di presentarsi candidati per guidarla. Si tratta di un impegno serio, che abbisogna responsabilità, coerenza, costanza e dedizione, ma che è anche gratificante, soprattutto quando si constata che il lavoro dà risultati e che si raggiungono validi obiettivi.

Dentro l’Associazione ci si rende anche conto di come sia difficile tutelare e valorizzare il nostro buon gelato artigianale di tradizione italiana e di come tante proposte interessanti non si traducano in azione per carenza di risorse, per ostacoli di varia natura, per situazioni negative. Importante però è non rassegnarsi, ma operare con passione, con continuità e con ragionevole ottimismo, nella convinzione di giocare una partita associativa che merita.

Dino Dall’Anese

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close