Editoriale

“Il bicchiere mezzo pieno”

La crisi picchia forte, è vero; però è bene non abbandonarsi al pessimismo che intristisce e impedisce di guardare agli aspetti positivi della vita che pure ci sono e devono incoraggiare a fare sempre meglio, superando difficoltà, ostacoli, momenti di incertezza e di ansia per il futuro.

La storiella del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto è sempre attuale. Chi vede nero si incupisce nel fissare la parte alta del bicchiere che fa sembrare questo mezzo vuoto. E si blocca, non impegnandosi a riempirlo.

Diverso è l’atteggiamento di chi guarda alla vita con sentimento positivo: si concentra sulla parte bassa del bicchiere e sul contenuto che c’è, e si convince che il bicchiere è mezzo pieno e si dà da fare per riempire la parte vuota.

Questi non è un miope ottimista che non si accorge degli ostacoli, ma è uno che valuta con sano realismo le opportunità da cogliere, il da farsi per raggiungere gli obiettivi che si propone, per sistemare le cose che non sono ancora a posto.

E’ una riflessione che mi viene a conclusione ormai della stagione 2012 del gelato. L’estate è alle spalle e si possono fare le prime somme. E’ andata bene o è andata male? E’ andata come sempre, una altalena di momenti positivi e di momenti negativi, dei quali è regista il tempo.

Per noi gelatieri è bene guadare il bicchiere mezzo pieno. La lamentela continua mette tristezza e non porta risultati.

C’è stato un bel finale di stagione che ha compensato i periodi negativi. A conti fatti possiamo dirci soddisfatti, soprattutto se ci guardiamo attorno.

Lavoriamo in un Paese che sta reagendo bene alla crisi mondiale: è un paese stabile, ordinato, con strutture e servizi che funzionano. E’ il bicchiere mezzo pieno della Germania. Possiamo dirci fortunati, per tanti aspetti, di avere la gelateria in questo Paese.

Certo, i problemi ci sono per tutti e ci sono per noi gelatieri, la cui attività, rispetto al passato anche recente, si è fatta più complessa e più impegnativa. E’ nostro compito e dovere darci da fare per superare gli aspetti che riteniamo negativi e conquistare condizioni migliori. E’ l’obiettivo di sempre della nostra Associazione. Stiamo uniti e coesi e le cose sicuramente miglioreranno. Concentrandoci sul bicchiere mezzo pieno, lavoreremo meglio, vivremo meglio.

Dino Dall’Anese

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close