Editoriale

GRAZIE RAGAZZI

Gentili Associate, Cari Associati,

la squadra di UNITEIS e.V. ha trionfato a Berlino!
Durante la tappa tedesca del Gelato World Tour, dove concorrevano sedici gelatieri provenienti da tutta la Germania, i nostri Soci si sono distinti per le loro capacità professionali, gusti innovativi e gusti legati al territorio. Abbiamo fatto man bassa di riconoscimenti e premi e chi non ha avuto l’onore di essere premiato, potrà dire di aver vissuto un’esperienza fantastica e di aver avuto un riscontro diretto non solo sull’immagine, ma anche sul fatturato della propria gelateria.

Durante i quattro giorni della manifestazione si è vissuto un clima di amicizia e di collegialità unici: ogni partecipante cercava di aiutare l’altro con scambi di esperienze e suggerimenti, così che l’aria di sfida è stata sostituita con un clima di sana competizione e anche chi non ha vinto, alla fine, era contento di aver partecipato a questo grandioso evento. La tappa ha visto la presenza di circa centomila persone, che venivano piacevolmente intrattenute con un ottimo gelato e avevano poi la possibilità di votare il loro gusto preferito. Il Sindaco di Berlin-Mitte, Dr. Christian Hanke, è passato ogni giorno a controllare la situazione e alla fine si è complimentato per il successo della manifestazione.

Tante reti televisive e testate della carta stampata a carattere regionale e nazionale si sono interessate all’evento, così da far si che la tappa tedesca del Gelato World Tour sia stata sotto l’aspetto mediatico quella di maggior successo. Dal punto di vista promozionale del gelato artigianale, ma soprattutto del gelatiere, penso che non ci sia mai stato un precedente analogo; il gelatiere artigiano ha avuto un ritorno d’immagine unico, adesso sta a noi sfruttarlo per far capire al consumatore la differenza che esiste tra il nostro prodotto e quello degli altri. Spiegare le caratteristiche del nostro gelato, dicendo cosa c’è dentro, è il miglior modo per far capire al consumatore attento ciò che sta acquistando. Se queste manifestazioni ci danno una mano in questo senso, non possiamo far altro che ringraziare sentitamente gli organizzatori, ma soprattutto dire grazie ai veri protagonisti del concorso, cioè i gelatieri che hanno lasciato la loro attività per essere presenti a Berlino.

Un grazie particolare a Raffaela Ceol ed Elisabetta Colle che, tra tanti uomini, hanno saputo far emergere la loro femminilità e la loro competenza.

Un grazie particolare alle mogli e alle compagne dei gelatieri finalisti che, per quattro giorni, hanno dovuto gestire le loro gelaterie senza l’aiuto di chi stava gareggiando a Berlino!

Auguro a tutti un buon fine stagione.
Dario Olivier

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close