Eventi

Duecento “delfini” in soccorso delle spiagge Capresi

DelfinoDuecento “delfini” in soccorso delle spiagge Capresi
Presentata a Capri la campagna ecologista di Marevivo e Comitato Gelatieri Campani

Una vera e propria marea di bambini, con tanto di cappellino blu e macchinetta fotografica alla mano, inonderà le coste capresi, segnalando alle autorità competenti lo stato di salute del mare e delle spiagge isolane.
La manifestazione, presentata ieri al Centro Congressi di Capri dall’Associazione Marevivo e dal Comitato Gelatieri Campani, rientra nell’ambito delle celebrazioni per la Giornata europea del gelato artigianale che il Comitato Nazionale ha scelto di dedicare, insieme ai colleghi che aderiscono alla Confederazione delle Associazioni dei Gelatieri Artigiani della Comunità Europea, alla tutela e al rispetto del mare.
Nel corso della presentazione, Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo, ha premiato duecento alunni delle scuole isolane che hanno partecipato al corso di tutela ambientale, nominandoli “Delfini” in difesa del mare.
A partire da oggi, dunque, saranno proprio i piccoli guardiani a monitorare costantemente il livello di inquinamento di spiagge e acque capresi, promuovendo una campagna per sensibilizzare anche i più grandi.
Subito dopo la consegna degli attestati, i nuovi Delfini si sono letteralmente tuffati sul banco dei Gelatieri Campani che, per l’occasione, hanno offerto una speciale degustazione e regalato ai bambini le magliette impreziosite dalla mascotte ambientalista disegnata per la manifestazione.
Ma le iniziative dei gelatieri campani non finiscono qui. E’ stato proprio il Presidente Ferdinando Buonocore, accompagnato da Massimo Pipolo in rappresentanza del Comitato Nazionale, ad illustrare il progetto nato dalla sinergia con Marevivo e dalla preziosa collaborazione con le aziende Alcas e Cartoprint.
I gelatieri artigiani – grazie ai cucchiaini 100% biodegradabili prodotti dalla Alcas e alle coppette Cartoprint completamente riciclabili, biodegradabili e compostabili (prodotte per la prima volta dallo stabilimento Seda di Arzano in occasione della degustazione offerta il 24 marzo scorso al Parlamento Europeo di Bruxelles) – daranno il loro importante contributo per sostenere Marevivo e costruire insieme un futuro ecosostenibile e naturalmente genuino.

Articoli correlati