Eventi

L’ANTICA FIERA DI SAN GREGORIO FARÀ RINASCERE VILLA DEI CEDRI

Annunciato l’impegno per il recupero dello storico edificio. In calendario anche il convegno che presenterà il progetto pilota sperimentale dell’ULSS 2 per la semplificazione del sistema di autocontrollo nelle microimprese alimentari

Valdobbiadene, 10- 11-12 Marzo 2018

Sabato 3 Marzo 2018 – Partirà dall’Antica Fiera di San Gregorio la rinascita di Villa dei Cedri. È questo quanto annunciato in occasione della presentazione alla stampa della storica manifestazione, che si è svolta oggi, sabato 3 marzo, presso la Cantina Val D’Oca.

Il sindaco della città, Luciano Fregonese ha infatti colto l’occasione dell’incontro con la stampa per sottolineare come: “L’Antica Fiera di San Gregorio porta ogni anno a Villa dei Cedri decine di migliaia di persone; per questo vogliamo lanciare proprio da qui la proposta per la rinascita di questo patrimonio culturale che simboleggia l’identità di Valdobbiadene e che vogliamo diventi Museo del Paesaggio delle nostre colline. Questo weekend apriremo al pubblico il parco della villa, dopo un investimento di 100mila euro per le manutenzioni delle 331 piante già esistenti, a cui si sono aggiunti 8 nuovi cedri. Un primo piccolo passo, che va a sommarsi al milione e 500 mila euro circa stanziati a bilancio per iniziare il recupero dell’edificio. Ma serviranno circa 9 milioni di euro per la valorizzazione, un progetto che va ben oltre la nostra amministrazione e che richiede il coinvolgimento di tutti gli attori del territorio, in primis delle aziende del settore viti-vinicolo, che a Valdobbiadene sono oltre 200”.

Ma non sarà un museo del vino: “Piuttosto un museo del paesaggio e dei suoi cambiamenti storici legati alla presenza dell’acqua – ha spiegato il sindaco Fregonese – dalle filande ai magli, fino alle viti che ricamano le nostre colline… Un luogo dove ripensare anche il paesaggio, attraverso mirati piani di gestione”.

E per simboleggiare l’inizio di questa rinascita, Villa dei Cedri sarà letteralmente “messa in cornice”. Grazie all’artista Mauro Lampo, dei Giauli, che la intaglierà a mano sul posto, verrà infatti realizzata una cornice gigante, di 4×5 metri che, posta all’ingresso del giardino, inquadrerà prospetticamente l’edificio, diventando un photo-point in grande stile. Le migliaia di visitatori della Fiera potranno così fotografarsi con il monumento promuovendone l’immagine.

Ricco, come sempre, il programma dell’Antica Fiera di San Gregorio. Dal 10 al 12Marzo a Valdobbiadene sono infatti attesi oltre 70mila visitatori e 150 espositori con una forte specializzazione in ambito di tecnologie e macchinari per la viticoltura, che fa di San Gregorio il punto di riferimento per i produttori dell’area del Prosecco Superiore.

Nello scenario offerto dalla splendida piazza Marconi si concentrerà anche l’esposizione delle PPL, Piccole Produzioni Locali del Valdobbiadenese: dal formaggio delle malghe del Monte Cesen al miele della Pedemontana, fino ai rinomati salumi. E sotto la loggia del municipio tornerà l’enoteca che offrirà la degustazione delle migliori produzioni del Prosecco Superiore DOCG.

Ma in questa edizione 2018 i riflettori resteranno puntati più che mai su Villa dei Cedri, cuore pulsante e simbolo dell’evento, con la Cittadella dei Taglienti, le esposizioni d’arte e tante attrattive nel parco appena restaurato.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close