MIG: Gelato news

IL gelato artigianale europeo promosso a pieni voti dall’UE

Seconda giornata del gelatoGli Europarlamentari promuovono il gusto genuino e l’autenticità del gelato artigianale europeo, offerto al Parlamento di Bruxelles in occasione della “II Giornata europea del gelato artigianale”, organizzata da Artglace (Confederazione delle Associazioni dei Gelatieri Artigiani della Comunità Europea) in collaborazione con Longarone Fiere.

Cioccolato fondente e mandorle caramellate, Seconda giornata del gelatodunque, riescono nell’impresa di mettere per una volta tutti d’accordo – dai politici di destra a quelli di sinistra – sulla necessità di tutelare il gelato tradizionale nato dalla fantasia degli artigiani europei, difendendo la tradizione e l’unicità di un prodotto ad altissima qualità nutrizionale.

Ma l’obiettivo di Artglace è molto più ambizioso e mai come ora se ne avverte la Seconda giornata del gelatonecessità: l’istituzionalizzazione di una “Giornata europea del gelato artigianale” con cadenza annuale. Un primo passo verso il riconoscimento ufficiale da parte dell’Unione Europea che permetterebbe finalmente di identificare i prodotti artigianali da quelli industriali o semiartiginali, e metterebbe fine ad una lacuna giuridica a danno dei consumatori europei. “Questa manifestazione– ha spiegato Ferdinando Buonocore, Presidente Artglace – rappresenta solo l’inizio di un lungo processo per avanzare al Parlamento di Bruxelles la richiesta di riconoscimento di un marchio specifico a difesa del gelato artigianale europeo contro imitazioni e prodotti industriali. Di un marchio se ne parla ormai da 30 anni, ma alla fine i nostri tentativi finiscono per rimbalzare contro gli interessi di lobby importanti che bloccano ogni decisone. Noi però non ci arrendiamo e restiamo uniti, continuando a lavorare in questa direzione e cercando di coinvolgere le delegazioni di Artglace”.

Il mercato del settore nel suo complesso vale oltre 4miliardi di euro, con 29mila gelatieri in Italia e 150mila addetti, a fronte di altri 20mila gelatieri nel resto del mondo, per un totale di 100mila posti di lavoro.

A livello europeo – ha precisato Antonio Linardi, deputato dell’Italia dei valori –bisogna lavorare sulla difesa del prodotto, della qualità degli ingredienti e della distribuzione. Sono queste le tre sfide su cui dobbiamo iniziare a misurarci“.

Il gelato artigianale rappresenta un pasto completo ed è particolarmente indicato per l’alimentazione dei bambini, grazie alla sua elevata quantità di latte, uova e frutta fresca. A patto, naturalmente, che si tratti di un prodotto artigianale.

Ben venga la Giornata europea del gelato – ha affermato l’onorevole Giancarlo Scottà, membro della Commissione agricoltura del Parlamento europeo e promotore dell’iniziativa – il gelato artigianale è sinonimo di qualità e portavoce di tradizioni decennali ed è giusto premiare gli sforzi dei gelatieri che hanno registrato un notevole incremento nelle vendite, nonostante la crisi che ha colpito il settore dei prodotti lattiero caseari freschi“.

Alla “II Giornata europea del gelato artigianale”, erano presenti i gelatieri artigiani europei rappresentati da José Luis Gisbert (Spagna), Manuel Cruel (Portogallo),Anna Scarzamella (Austria), Dino Dall’Anese(Germania), Ferdinando Buonocore (Italia),Henry Tavolieri che proprio ieri ha ufficializzato l’adesione del Belgio alla Confederazione Artglace, che comprende anche Olanda, Francia e Repubblica Ceca.

Antonello De Nicola
Ufficio Stampa Artglace
Confederazione delle Associazioni dei Gelatieri Artigiani della Comunità Europea
phone +39338.3370025
e.mail: antonellodenicola@alice.it

Articoli correlati