MIG: Gelato news

MIG 2011: proposte e novità

Presentazione MIG MannheimLA MIG DI LONGARONE IN GERMANIA PER INCONTRARE AZIENDE DI SETTORE E GELATIERI
PROPOSTE E NOVITA’

Le attese riguardo alla 52. MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale(Longarone 27-30 novembre 2011) da parte dei gelatieri italiani in Germania e delle aziende tedesche del settore, sono state al centro di due incontri organizzati la scorsa settimana da Longarone Fiere, proprio in terra tedesca, con la collaborazione di UNITEIS, nelle città di a Bochum e Mannheim.

“Si è trattato di due occasioni molto importanti – precisa il presidente di Longarone Fiere, Oscar De Bona, accompagnato dal vicepresidente Fausto Bortolot e dal direttore Paolo Garna – in quanto anche la realtà del gelato italiano, che rimane in Germania un’attività assai significativa sotto il profilo economico e sociale, ha subito negli ultimi anni radicali modifiche delle quali anche la fiera deve tener conto”.

Basti pensare solo alla durata della stagione, che continua in molti casi sino alla fine di novembre, se non tutto l’anno per di chi opera nei centri commerciali, oppure alla stessa organizzazione commerciale dei fornitori italiani che hanno ormai stabili sedi sul territorio tedesco. Un altro aspetto riguarda la concorrenza esercitata da una molteplice offerta che impone alle gelaterie sempre nuove iniziative per mantenere alta l’attenzione verso il gelato.

All’incontro di Bochum, svoltosi nella centralegelateria San Marco dei fratelli Mansutti, intervenuti, tra gli altri, anche il vicepresidente di UNITEIS, Dario Olivier, e il presidente della Famiglia degli emigranti bellunesi del Nord Reno Westfalia, Aduo Vio. Tutti hanno ribadito la grande importanza che la MIG di Longarone riveste per il mercato tedesco del gelato e la necessità che la manifestazione mantenga la sua centralità anche di fronte alla crescente concorrenza esercitata da altri poli fieristici sia in Italia, che in Germania. Oltre a sottolineare le note carenze sotto il profilo logistico (parcheggi, viabilità) e della ricettività alberghiera che penalizzano indubbiamente lo sviluppo della manifestazione, da parte dei presenti sono emerse, in particolare, alcune proposte affinché venga valutata una variazione della data di svolgimento e delle giornate di apertura della fiera. All’appuntamento diMannheim, tenutosi nella gelateria attigua al grande laboratorio aperto di Dario Fontanella, erano presenti anche l’altro vicepresidente di UNITEIS, Augusto De Pellegrin assieme al segretario dell’associazione, Giorgio Cendron. In questa sede, oltre alle problematiche generali della categoria, sono stati affrontati, in particolare, gli aspetti promozionali della MIG in Germania e le iniziative per coinvolgere maggiormente e favorire la partecipazione in fiera dei piccoli grossisti e dei rappresentanti. Il segretario Cendron ha colto l’occasione per informare delle iniziative volte all’inserimento dei giovani apprendisti nelle gelaterie, argomento attorno al quale si svilupperà uno specifico convegno in programma durante la prossima MIG.

Nel ringraziare per la partecipazione sia i gelatieri, che i rappresentanti delle ditte fornitrici, il presidente, Oscar De Bona ha voluto ricordare che già tutte le principali aziende del settore hanno confermato la loro partecipazione alla prossima MIG e ha assicurato che Longarone Fiere terrà nella dovuta considerazione le proposte formulate che saranno oggetto di dibattito anche con gli espositori durante la fiera. Ha inoltre informato che Longarone Fiere si sta muovendo per realizzare un nuovo agevole accesso nella parte nord dei padiglioni della fiera, mentre, per quanto riguarda il problema dei parcheggi, si sta studiando un’ipotesi di intervento in accordo con il Comune di Longarone. Il presidente ha altresì comunicato che a settembre sono state programmate altri due incontri in Germania e in Austria nella capitale Vienna.

Longarone, 6 luglio 2011

Articoli correlati