MIG: Gelato news

In Lussemburgo si parla del gelato italiano

Domenica 18 novembre 2012, nell’ambito della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, presso la Libreria Altrimenti di Lussemburgo è prevista una conferenza sulla forza del territorio nella cultura del cibo italiano oltre frontiera organizzata da Convivium in collaborazione con la Libreria Altrimenti, l’Istituto Italiano di Cultura, il Centre de Documentation sur les Migrations Humaines, la Società Dante Alighieri e l’Università di Treviri. Nell’occasione è previsto l’intervento di Laura Campanale che verterà specificamente sullatradizione del gelato made in Italy all’estero, tradizione che ha origini lontane e rispetta regole ben precise. Molti infatti si sono cimentati nell’arte millenaria di fare il gelato, ma la tradizione moderna del gelato artigianale è un’esclusiva italiana, vissuta con modalità differenti da regione a regione, nonostante la maggior parte dei gelatieri italiani all’estero provenga dall’Alto Veneto e, dal secondo dopoguerra, dalle zone limitrofe dell’Alto Friuli e dell’Alto Trevigiano. La trattazione di questo tema intende costituire anche uno spunto di riflessione per analizzare l’evoluzione del fenomeno migratorio di un singolare tipo di emigrazione italiana, che soprattutto nella vicina Germania (ma tale fenomeno non è estraneo nemmeno al Lussemburgo) da oltre due secoli si rinnova, ancora in molti casi stagionalmente, quella appunto dei gelatieri veneti. www.passaparola.info

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close