MIG: Gelato news

GELATO ARTIGIANALE: NOTIZIE DAL WEB – AGOSTO 2014

A cura di Longarone Fiere S.r.l www.mostradelgelato.com

ROMA, PAGA 42 EURO PER IL GELATO E CHIAMA LA POLIZIA

www.ilfattoquotidiano.it › 02/ago/2014 – È successo mercoledì a Roma, nella zona della Fontana di Trevi: due turisti americani hanno pagato un conto di 42 euro per tre gelati e una bottiglia d’acqua. www.ilmessaggero.it/roma/cronaca

LA SALUTE NEL CONO, IL GELATO IDEALE

Alla soia, al riso, senza zucchero, a basso indice glicemico: anche il gelato diventa salutare e trova nuove ricette per soddisfare le richieste di chi ha specifiche esigenze nutrizionali o intolleranze alimentari. Si stima che, tra giugno e settembre, saranno 25 milioni gli italiani che, mangeranno il gelato 2 o 3 volte alla settimana: come dessert, a merenda e in alcuni casi anche in sostituzione dei pasti. Inoltre, secondo uno studio olandese, il gelato sarebbe un alleato del buonumore: i ricercatori, infatti, hanno rilevato che quando si mangia un gelato il volto raggiunge l’86% di felicità. Con gli esperti, cerchiamo di capire qual è il valore nutrizionale del gelato, quali sono le differenze tra quello industriale e quello artigianale e quali le caratteristiche di un gelato sano.
www.repubblica.it/salute/

«CAMALEONTE»: IL GELATO CHE CAMBIA COLORE MENTRE LO MANGI

Spetta al fisico e ingegnere spagnolo Manuel Linares l’invenzione del gelato cambia-colore: «Camaleonte», com’è stato chiamato, è un gusto che muta tonalità reagendo alle linguate dei golosi. Apparentemente, la novità è stata ben accolta a Blanes, paese della Catalogna (Spagna) dove è stato aperto il primo shop dedicato. L’idea, racconta Linares, gli è venuta guardando ciò che Charlie Harry Francis era riuscito a fare nel Regno Unito.
www.corriere.it/scienze

OFFRE UN GELATO A UN’AMICA, SCATTA LA MULTA DELLA FINANZA

Varazze – Offre un gelato a una cara amica e la finanza lo multa per circa 300 euro. É successo nei giorni scorsi, protagonista dell’episodio è il gestore di una nota gelateria di Varazze. Come succede spesso, in particolare nel periodo estivo, i finanzieri erano appostati fuori dal locale in attesa di scovare un cliente che non fosse in possesso della regolare ricevuta d’acquisto.
Durante i controlli di routine, gli agenti hanno fermato una ragazza con in mano un cono, chiedendole di poter vedere lo scontrino fiscale. Subito la giovane ha spiegato che il gelato era stato offerto dal gestore della gelateria e quindi non pagato.
www.ilsecoloxix.it/p/savona

IL GELATO CHE NON SI SCIOGLIE NEANCHE AL SOLE

Arriva dai frigoriferi della catena Walmart e lascia perplesso più di un americano. In America girava voce che la famosa catena di negozi al dettaglio Walmart vendesse un gelato che poi tanto gelato non è – nel senso che anche al di fuori del frigo rimane solido come un blocco di marmo. Dan Collins, della stazione radio KIKN 100.5, in South Dakota, ha colto la palla al balzo per compiere un esperimento che sta rapidamente valicando i confini del web (dove per la cronaca ha raccolto più di un milione di visualizzazioni). In pratica ha preso il gelato incriminato e lo ha lasciato crogiolare al sole per 75 minuti, a una temperatura di oltre 25 gradi. Il risultato della ‘cottura’ lascia effettivamente un po’ perplessi, tanto che molti consumatori iniziano a chiedersi: “Is this food?” (“è davvero cibo?”). societa.panorama.it

Articoli correlati