Normative

Il Modulo E101 sostituito dal nuovo Formulario comunitario A1

EuropaIl Modulo E 101 é stato sostituito dal nuovo Formulario comunitario A 1

Dal 1° maggio 2010 sono in vigore le nuove disposizioni in materia di sicurezza sociale per i lavoratori che si spostano all’interno dell’Unione Europea, contenute nel Titolo II del Regolamento (CE) n. 883/2004 (articoli da 11 a 16) e nel Titolo II del Regolamento di applicazione (CE) n. 987/2009 (articoli da 14 a 21).

Tali disposizioni hanno esteso la durata massima del distacco (trasferimento) di un lavoratore, nell’ambito dei 27 Paesi della Comunità Europea, da dodici a ventiquattro mesi. Inoltre, il Formulario E 101 è stato sostituito dal Formulario A 1, Modulo che consente di acquisire il consenso a mantenere l’iscrizione del lavoratore presso l’Ente assicurativo dello Stato Membro di provenienza, anche quando lo stesso viene inviato a lavorare in un altro Stato della Comunità Europea. Adesso, con le nuove disposizioni, il distacco può avere la durata di ben due ani, mentre il formulario E 102 è stato abolito.

L’INPS fa presente che il Formulario A 1, denominato anche “Documento portatile A 1”, essendo una certificazione da rilasciare agli interessati, è stato pubblicato dai competenti organismi comunitari. Pertanto, è stata implementata anche la procedura denominata “Archivio Distacchi e Lavoro Contemporaneo nell’Unione Europea” per consentirne l’emissione automatizzata del Modulo.

Quando viene presentata la richiesta di rilascio per imminente trasferimento all’estero, l’INPS trasmette il nuovo Formulario comunitario A 1 insieme ad una informativa molto utile, da consegnare alle aziende e ai lavoratori interessati.

 

PDF Formulario A 1 tedesco
PDF, 45 KB

 

PDF Formulario A 1 italiano
PDF, 227 KB

Articoli correlati