Press Area

Inizio di primavera con slancio

Quest’anno Uniteis ha celebrato alla grande l’inizio di primavera. Gli umori ottimisti grazie a bel tempo già a inizio marzo hanno favorito la decisione di una conferenza stampa e la realizzazione di un incontro fra addetti ai lavori e soci.

A Düsseldorf nella cornice prestigiosa e neutrale del supermercato Gourmet Zurheide il 21 marzo è stata organizzata dalla nostra associazione una presentazione ufficiale dei tre temi di grossa rilevanza all’inizio di quest’anno e cioè l’attualissimo decreto con approvazione ministeriale del nuovo corso per gelatieri della durata di tre anni e non più di due anni e con il nome “Fachkraft für Speiseeis”; poi Il gusto dell’anno “Pera con Parmigiano” che da settimane stava attirando alla grande l’attenzione della stampa; e per finire la ricorrenza della 2. Giornata Europea del Gelato al 24 marzo.
La presentazione è stata occasione anche per un incontro di soci dell’area di Düsseldorf, che numerosi hanno assistito alla presentazione e conversazione alla lunga tavolata al centro dello spazio messoci a disposizione dal Supermercato Zurheide.

I relatori ufficiali alla manifestazione sono stati il Sig. Sebastian Schulte, direttore del ZDH (Zentralverband des Deutschen Handwerks), la signora Elsbeth Ruiner, preside dell’Istituto professionale Justus von Liebig Schule di Mannheim e il presidente di Uniteis, sig. Dario Olivier, mentre tra gli ospiti ufficiali abbiamo avuto il sig. Markus Bretschneider, presidente della commissione dei lavori per il corso gelatiere al BiBB (Bundesinstitut für Berufsbildung) la signora Andrea Mills, docente dei corsi AdA (Ausbildung der Ausbilder) durante il periodo invernale a Vittorio Veneto, i rappresentanti della Camera dell’Artigianato di Düsseldorf, il Sig. Hammerschmid dell’ufficio formazione e la Sig.ra Frauke Kerkemann dell’ufficio Stampa e il Console di Colonia, Sig. Emilio Lolli.
La degustazione di gelato è stata organizzata dal sig. Dario Fontanella che per l’occasione con un bellissimo carrettino storico ha presentato le sue creazioni per un delizioso gelato alla pera con parmigiano e per l’esclusivo gusto selezionato per la 2. Giornata Europea del gelato, Fior di latte con arancio e cioccolato. Poiché il tema principale era il nuovo corso per gelatieri, sono state invitate all’evento anche due ragazze, che stanno facendo il corso e che hanno parlato con entusiasmo della loro esperienza positiva nell’apprendimento di questo mestiere e della passione che hanno sviluppato per questo prodotto. Giornalisti e fotografi del settore stampa dell’artigianato e riviste camerali erano presenti all’evento.

Le istituzioni tedesche ci appoggiano nel favorire la formazione professionale e poter in questo modo salvare questo mestiere di lunga tradizione e parallelamente poter combattere la concorrenza sleale di coloro che aprono gelaterie senza aver una formazione adeguata alla base, ma solo scopiazzando nomi e immagine. La stampa ci segue nel riportare le nostre scelte e divulga con piacere le proposte per nuovi trends nel mondo del gelato.

Purtroppo una grossa parte dei nostri soci segue tutto questo con distacco, quasi si parlasse di qualcosa che non li riguarda nella loro attività. Tanti pur avendo problemi con il personale, hanno difficoltà e timori ad aprirsi per assumere apprendisti con il sistema duale tedesco.
Anche la scelta del gusto dell’anno “Pera con Parmigiano” si muove in questa direzione: chi lo fa, deve avere esperienza e preparazione per dedicarsi con attenzione all’elaborazione di un gusto nuovo.
Con delusione avevano constatato durante il mio lavoro di promozione del gusto a marzo, che molti soci non l’hanno ancora fatto e in questo modo preferiscono rimanere allinearsi proprio con quelli che ci fanno la concorrenza sleale perché non preparati, anziché infoltire la squadra di bravi gelatieri all’interno dell’associazione che con tanto lavoro e fiducia nel mestiere portano avanti il nome del gelato.

Con piacere però qualche giorno dopo la conferenza un paio di soci, che erano presenti a Düsseldorf, mi hanno telefonato comunicandomi, che appena tornati a casa erano andati subito in laboratorio a fare finalmente il gusto “Pera con Parmigiano” e l’avevano proposto durante il week-end.
Con sorpresa avevano constatato che, gli piaceva e poi che anche i loro clienti se l’erano mangiato con gusto. Morale della favola? Basta con le paure, apriamoci per diventare migliori!

Annalisa Carnio

Articoli correlati