Tecnica professionale

Incentivo alla pensione aziendale

Della nuova legge sul rafforzamento della pensione aziendale verranno a beneficiare in particolare le piccole aziende e i lavoratori a basso reddito.

Le pensioni aziendali, dal punto di vista del Governo federale, non sono ancora abbastanza diffuse specialmente nelle piccole imprese e tra i lavoratori a basso reddito. Con la nuova legge sul rafforzamento della pensione aziendale sarà diverso.
L’Associazione centrale dell’Artigianato tedesco (ZDH) consiglia alle aziende di occuparsi di questa questione. Il segretario generale della ZDH, Holger Schwannecke, elenca i seguenti vantaggi per le aziende e per gli assicurati:

  • Con la nuova legge sul rafforzamento della pensione aziendale, i datori di lavoro possono avere agevolazioni fiscali se versano tra i 240 e i 480 euro all’anno nell’assicurazione aziendale per la vecchiaia per i loro dipendenti con reddito basso. Come lavoratori a basso reddito si intendono i dipendenti con un reddito lordo inferiore ai 2.200 euro mensili.
  • Le spese amministrative e di acquisizione sono spesso inferiori a quelle di un’assicurazione per la vecchiaia privata.
  • I contributi per l’assicurazione aziendale per la vecchiaia, fino alla somma di 3.048 euro all’anno, sono fondamentalmente esenti da imposte e contributi sociali sia per le aziende che per i dipendenti.

Secondo Schwannecke bisogna, però, considerare il fatto che la pensione aziendale viene tassata al momento dell’erogazione. E chi è soggetto all’assicurazione malattia obbligatoria, deve pagare i pieni contributi per l’assicurazione malattia e per l’assicurazione di assistenza ai non autosufficienti. Schwannecke suggerisce di farsi consigliare, per esempio, presso gli istituti di previdenza dell’artigianato. “Perché il peggior errore che si possa fare nella previdenza per la vecchiaia è il non provvedere.”

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close