Uniteis

Gusto dell’anno 2012: CREMINO

Cremino

Uniteis, l’associazione dei gelatieri artigiani in Germania presenta a Longarone in occasione della 52. MIG, Mostra Internazionale del gelato 2011 il gusto dell’anno 2012 per la Germania: cremino. Si tratta di un gusto raffinato ed elegante, sulla base del cioccolatino italiano certamente più esclusivo. Il cremino è un cioccolatino a forma di cubo, composto da tre strati di cioccolato, quelli esterni di cioccolato gianduia e quello interno di cioccolato al caffè o alla nocciola o al limone. E’ una specialità piemontese, inventata nella seconda metà dell’800 dai cioccolatieri Ferdinando Baratti ed Edoardo Milano, che avevano aperto una confetteria insieme a Torino. A questo cioccolatino è legata anche la casa automobilistica FIAT, che nel 1911 lanciò un concorso per i cioccolatieri italiani per creare un nuovo cioccolatino. Il concorso venne vinto dalla casa Majani di Bologna, prima azienda in Italia di produzione artigianale di cioccolato. Il loro cremino ha però quattro strati anziché tre: gli starti scuri sono composti da cioccolato al gianduia, mentre quelli chiari da un pasta di mandorle. Proprio questo cremino avvolto in una pellicola di alluminio con il nome FIAT sul fronte è forse il più noto in Europa.

Il gusto “cremino” come è consuetudine è stato scelto e votato da una commissione di addetti del Consiglio di Uniteis a seguito una ricerca marketing all’interno dell’associazione a fine stagione 2011 per sondare e valutare le preferenze della clientela. Viste le preferenze, la scelta avviene rispettando i criteri standard della filosofia di Uniteis alla base di questa iniziativa. Il gusto dell’anno in Germania deve rappresentare il nostro paese o dei prodotti italiani, noti per la loro qualità e la loro tradizione storica. L’iniziativa “Gusto dell’anno Uniteis in Germania” compie quest’anno 12 anni e nel corso degli anni si è rivelata una strategia di grosso successo per fidelizzare i mass-media e il consumatore in Germania. Anno dopo anno, come la rassegna stampa documenta, aumentano gli articoli dedicati ai gusti dell’anno e Uniteis è leader nel suggerire un trend nel consumo di gelato in Germania e nel garantirsi una vetrina in primo piano presso i media tedeschi.

Ma non solo in Germania, anche in altri paesi europei si sta imitando questo evento promozionale a inizio stagione per rilanciare il prodotto gelato artigianale con un’immagine più moderna e attirare l’attenzione della stampa locale. Come è tradizione, il gusto dell’anno viene presentato e fatto assaggiare a un team di esperti nell’ambito della fiera MIG a Longarone. Il maestro gelatiere Gianni Toldo elabora un paio di varianti della ricetta del gusto dell’anno, che poi vengono servite per la degustazione. La giuria sceglierà poi la ricetta più riuscita, per renderla pubblica a tutti i soci di Uniteis. Possibili ulteriori variazioni con diversi tipi di strati interni alle nocciole o con pasta di mandorle o al limone, rientreranno successivamente nelle competenze e specialità di ogni singolo gelatiere. Il consumatore tedesco avrà quindi l’opportunità, a seconda di dove in Germania mangerà il gelato, di degustare diverse varianti. Da alcuni anni a questa parte, visto la popolarità dell’iniziativa non solo tra i giornalisti e consumatori, ma anche tra i soci di Uniteis, la commissione di addetti al gusto presenta con scadenza regolare su una rubrica fissa della rivista Uniteis Notizie le creazioni e le coppe da abbinare al gusto dell’anno.

Riepilogando i gusti presentati sin dall’inizio nel 2001, ecco la lista ad oggi:

2001 – ZUCCA (Kürbiseis)
2002 – HONIG- JOGHURT mit SESAM
2003 – MASCAFFE‘
2004 – TORRONCINO (Mandel-Honig Eis)
2005 – LATTE MACCHIATO
2006 – GIANDUIA (Nougateis)
2007 – VANIGLIA
2008 – RICOTTA
2009 – PROSECCO
2010 – CANTUCCINO
2011 – CASSATA SICILIANA
2012 – CREMINO

Tra i gusti sopra elencati, tra i più gettonati con decine e decine di articoli, sono stati il gusto dell’anno 2005 “Latte Macchiato”, seguito da 2003 “Mascaffè ” e da 2009 “Prosecco” per finire con il gusto dell’anno 2010 “Cantuccino”. Questi gusti sono stati delle novità di successo nel mondo del gelato tradizionale, riuscendo a sostituire altri gusti in vetrine e confermarsi come gusti standard sul mercato del gelato.

A tutti i nostri soci auguro buon lavoro e molto successo con il gusto dell’anno 2012 “Cremino”!

Dr. Annalisa Carnio
Longarone 28.11.2011

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close