Uniteis

Assegnato al Cav. Bruno Collina il “Premio UNITEIS e.V.” dell’anno 2014

La Presidenza di Uniteis e.V. (Associazione Gelatieri italiani in Germania) ha deciso di nominare vincitore del “Premio Uniteis e.V.” dell’anno 2014 il sig. Bruno Collina, considerando la grande attività sociale svolta a favore dei gelatieri italiani in Germania.

La premiazione ha avuto luogo durante l’Assemblea Generale dei Soci di Uniteis e.V. che si é tenuta a Longarone mercoledì 3 Dicembre 2014 presso il Centro Congressi  di Longarone Fiere nell’ambito della MIG – Mostra Internazionale del Gelato.

Il Premio ha suscitato ampio consenso nel mondo del gelato artigianale in particolare in Germania in quanto il sig. Bruno Collina, essendo un agente di commercio, é ben introdotto nel settore ed è quindi molto conosciuto da tutta la categoria.

Nel 2004 il suo impegno nel mondo dell’associazionismo e nel campo sociale lo portarono anche al conferimento del titolo di Cavaliere su segnalazione del Ministero degli Esteri.

Bruno Collina opera da oltre 30 anni a favore di questa importante attività imprenditoriale italiana che vanta in Germania oltre 6.000 gelaterie artigianali con un ritorno all’indotto del settore che dà notevole aiuto all’economia italiana e promuove il Made in  Italy. Infatti, dall’arredamento ai macchinari, dai prodotti per il gelato al caffè etc., il settore in questione garantisce costantemente lavoro a una serie di imprese italiane, particolarmente in questo periodo di crisi.

Il Cav. Bruno Collina, originario di Ascoli Piceno, é arrivato in Germania con i genitori agli inizi degli anni ‘60, già da giovane si é trovato a contatto diretto con il mondo della gelateria, avendo lavorato  a Colonia, per finanziare i suoi studi, presso i primi pionieri di questa attività della zona come i De Zordo, i Casal e i famosi Campi della Funkhaus.

Agli inizi degli anni ’80, come agente di commercio, ha iniziato a svolgere l’attività imprenditoriale nel settore della gelateria, impegnandosi in prima persona per la difesa e la tutela del gelato artigianale.

Tra gli anni ’80 e ’90 ha partecipato in modo attivo in diverse Commissioni di Lavoro che si occupavano di Diritto alimentare nelle Associazioni di categoria come ad esempio la BDSI, cioè l’Unione federale dei Produttori Dolciari di Bonn .

Nell’ambito di questa sua attività, grazie all’intervento del sig. Collina, nel 1999 venne abolita la definizione del termine “Kunstspeiseeis” (gelato artificiale) nella nuova classificazione dei vari tipi di gelato.

Sotto il profilo sociale e della solidarietà merita di essere ricordato un fatto accaduto qualche anno fa quando, a causa di un infortunio hanno dovuto amputare una gamba ad un nostro Associato e il sig. Bruno Collina ha tenuto aperto la gelateria, consentendo così la normale attività della stessa per oltre un mese.

Per queste meritevoli iniziative e per la sua serietà professionale, Uniteis e.V. ha ritenuto giusto onorarlo tramite questo Premio.

Articoli correlati