Varie

La fine del liquido refrigerante R22

R22di Wolfgang Zaremski, portavoce dell’Associazione tedesca delle Aziende della refrigerazione ed aria condizionata (VDKF)

Per tutti quelli che ancora non lo sanno, con il 31 dicembre 2009, l’industria chimica tedesca ha cessato la produzione del gas HCFC R22 il fluido per i nostri impianti di refrigerazione, il che significa che nel 2010 la domanda di R22 supererà sicuramente la quantità offerta.

Nessun problema secondo i produttori di impianti di refrigerazione, che affermano di poter ricorrere al gas R22 riciclato fino alla fine del 2014. Magari! Va infatti detto che in Germania le aziende che riciclano attivamente l’R22 sono soltanto due. Tutti gli altri fornitori di fluidi refrigeranti si limitano al loro smaltimento.
Pertanto, è meglio che gli esperti di refrigerazione, assieme ai loro clienti, inizino a pensare a possibili alternative.

I fatti

Esistono alcuni fatti che gettano luce sulla situazione. Secondo uno studio del produttore di impianti di refrigerazioneDuPont, prudenti stime affermano che gli HCFC (R22) vengono utilizzati ancora per il 40% degli impianti funzionanti in Germania, pari ad una quantità di R22 che oscilla tra le 5000 e le 6000 tonnellate. Tuttavia, l’uso va distinto in base ai settori: mentre molte catene di supermercati infatti si sono già attrezzate con fluidi refrigeranti alternativi, altri fruitori, come ad esempio l’industria delle telecomunicazioni, impiegano nei loro impianti ancora il 40% di R22. Dato che però ai sensi del Regolamento europeo 2037/2000, a partire dal 1° gennaio 2010, ai fini della manutenzione sarà possibile impiegare soltanto R22 riciclato o sostanze alternative, è senz’altro il caso di mettersi in moto quanto prima.

Alternative in sostituzione degli HCFC

Al momento le alternative possibili sono quattro:
utilizzo degli impianti preesistenti alimentati ad R22
→ inevitabile carenza di materiali riciclati
→ in caso di necessità, il collo di bottiglia nella fornitura di materiali riciclati comporta il fermo macchina
→ il fermo macchina potrebbe avere come conseguenza un blocco della produzione, con tutti i costi che ne derivano
→ è molto probabile che i prezzi dell’R22 lievitino a dismisura
conversione a nuove tecnologie
→ HCFC, ad esempio R134a, R404a/R507, R407c o altri HCFC
→ idrocarburi
→ CO2
→ Ammoniaca •
utilizzo degli impianti preesistenti previo intervento di retrofit
→ retrofit semplice con lievi modifiche
→ soluzione economica, costi bassi
→ rischio di danneggiamenti alle componenti
→ sostituzione ad esempio con ISCEON serie 9 o R-422A, R-417A, R-427A •
utilizzo degli impianti preesistenti previa sostituzione dell’olio lubrificante e modifica di eventuali altre componenti
→ per motivi di efficienza, si consiglia di prendere sempre in considerazione questa alternativa
→ possibile miglioramento delle prestazioni dell’impianto
→ soluzione più cara rispetto al semplice retrofit
→ possibilità di impiego di HCFC, come l’R404a/R507 o R407c

Il nostro parere

A nostro avviso, i tecnici della refrigerazione affermati non possono che consigliare ai propri clienti di passare direttamente a fluidi refrigeranti sostitutivi da utilizzare nell’impianto preesistente alimentato ad R22 o di investire in un impianto nuovo ad R134a, R404a/507 o altri refrigeranti ecocompatibili garantiti nel futuro. La speranza che i refrigeranti R22 riciclati continuino ad essere disponibili non può che essere illusoria: da dove si pensa di poterli ricavare? In caso di fuoriuscita di liquidi, si ci dovrà piuttosto assicurare che nell’impianto non ci sia più refrigerante R22 riciclabile, il che significa mancanza di rifornimento costante. Inoltre non sono ancora ben chiari i requisiti tecnici e relativi alla documentazione richiesta sui materiali riciclati e per di più, in Germania al momento i produttori che si occupano del riciclaggio sono soltanto due. E gli altri? Cosa faranno? In questo modo il collo di bottiglia è inevitabile.

È consigliabile pertanto programmare per tempo la sostituzione degli impianti che ancora funzionano con questo tipo di refrigerante.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close