Varie

Falsi artigiani a caccia di bottino

Il settore artigianale gode presso molti clienti di grande fiducia. Questo spesso e volentieri viene sfruttato da truffatori. Nel centro di Monaco, alla fine di marzo, un falso artigiano si è procurato un pass per avere accesso ad un ambulatorio medico, su apparente incarico dell’amministrazione dello stabile. Con la scusa di dover controllare tutte le finestre ha potuto guardarsi intorno in tutte le stanze. Alla sera, in base al protocollo della polizia, il medico si accorse che era sparito un orologio da polso di lusso di marca Cartier. Il valore di questi orologi, nuovi, ammonta a diverse migliaia di euro.

In Baviera l’impostore era solo, ma spesso arrivano in due – come per esempio è successo nel mese di marzo a Celle e a Darmstadt.

Con la scusa di dover controllare gli attacchi del telefono o le valvole del riscaldamento, i ladri riescono ad entrare nelle abitazioni di donne anziane sole. Il trucco: uno distrae la signora, l’altro perlustra le stanze in cerca di oggetti di valore. In entrambi i casi i malviventi hanno fatto bottino di gioielli – un portagioie in un appartamento, sei anelli d’oro nell’altro.

Articoli correlati