Varie

Danni per l’alluvione

Ecco come aiuta l’Ufficio delle Imposte in Germania!

Gli alluvionati possono far valere nella dichiarazione dei redditi, come spese straordinarie, i costi sostenuti per le riparazioni e i costi per i primi approvvigionamenti. In base ad una nota amministrativa del 28 giugno 2016, ciò vale in via eccezionale anche nel caso in cui il contribuente non abbia stipulato un’assicurazione contro i danni provocati da alluvione.

Le fatture e le ricevute, per esempio per l’acquisto di nuovi mobili e capi d’abbigliamento, oppure i costi sostenuti per riparare la casa devono essere conservati ai fini giustificativi. Anche chi aiuta gli alluvionati con un’offerta in denaro dovrebbe dichiararlo al fisco. Per le donazioni raccolte fino il 31 dicembre 2016 su un apposito conto corrente attivato per casi di catastrofi è già sufficiente come giustificativo la ricevuta del versamento in contanti o il documento contabile dell’istituto di credito.

I datori di lavoro che vogliono aiutare i propri dipendenti colpiti dall’alluvione possono versare loro fino a 600 euro all’anno esentasse. Nel caso di catastrofi, infatti, tali aiuti non fanno parte degli emolumenti soggetti ad imposta.

Antefatto alla recente nota amministrativa sono state le forti piogge nel sud della Germania in maggio/giugno 2016.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close