Varie

WhatsApp avrà la possibilità di rintracciare con il GPS

Una nuova funzione del Messenger potrà presto permettere di sorvegliare in diretta il movimento dei contatti di gruppo.

Sembra proprio che WhatsApp stia testando una funzione con la quale i membri del gruppo di una chat potranno comunicare in tempo reale la loro posizione geografica. Questa funzione è stata scoperta, come riferisce il portale di notizie IT t3m, dai gestori del canale Twitter WABetaInfo in versioni beta del Messenger.

Se la funzione raggiungerà il mercato di massa degli utenti di WhatsApp, sarà disattivata o annullata, scrive WABetaInfo. Dovrà essere attivata personalmente dal membro del gruppo affinché i suoi movimenti possano essere seguiti per un certo tempo da parte di altri membri del gruppo. In certe situazioni questo può essere pratico come, per esempio, quando i membri del gruppo si trovano in una grande area sovraffollata.

Pratica potrà essere questa soluzione, magari, anche laddove capi, collaboratori e superiori vogliono vicendevolmente rendere trasparente la propria posizione. Durante l’orario di lavoro questo, come nel caso della sorveglianza con il GPS dei veicoli aziendali, non è fondamentalmente vietato dal punto di vista legale.

Il sistema di sorveglianza di WhatsApp, però, può essere attivato non soltanto per dei minuti ma anche in modo permanente. Ciò comporterebbe una possibile sorveglianza dei dipendenti. E questo, per la legge federale sulla protezione dei dati, è vietato. I dati riguardanti la posizione geografica, infatti, appartengono alla sfera dei dati personali e sono, pertanto, soggetti a particolare tutela. L’impiego di un “tracker” (= segugio) di WhatsApp nel campo delle attività industriali e commerciali potrebbe presto finire in qualche tribunale.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti

Close